02adv

 

Most of the advertising  campaign  i've been throughout in my life they are identify (with a nickname)...
..."above the line".
Today the market make me choose traditional style, but i think we should come out with something new,
reach new fields, we got the knowledge, and media today got much to offer.
Web is today preponderant above all in a social case, but i believe it will work if associated with hours with
continuing management ,research, attention.
This is not a flyer attached on a wall.
A work in a continuum movement who must grow as a object it self.....i would like to see  the future of the advertising place on...."below the line"

ITA
Le campagne pubblicitarie che mi è capitato di curare fanno parte di ciò che si identifica nell'above the line e risalgono a qualche anno fa. Oggi vedendo il mercato che mi circonda, non disdegno il tradizionale, ma penso sia necessario in molti casi di inventare con qualcosa di nuovo, cercare nuove strade, i mezzi ci sono, i media offrono moltissimo, il web ultimamente è preponderante anche se, soprattutto nel caso dei social, a mio parere offre molto se associato a gestioni continuative che richiedono professionalità e ore di lavoro, ricerche di attenzione, statistiche, non è certo il manifesto che si incolla ad un muro e offre una misurazione dei riscontri, un lavoro in continuo movimento che deve crescere con l'oggetto che lo caratterizza. Il futuro dell'advertising mi piacerebbe vederlo collocato nel below the line.